04/01/2017

EU-NET: Enhancing a Universal Guide and NETwork for the Youth Workers of the Future

FuturoDigitale è partner del progetto

EU-NET.

ID Project: 2016-3-ES02-KA205-008769

Periodo: 01/03/2017 – 28/02/2019 (2 years)

Partners:

Sommario

Promuovere la cittadinanza attiva tra i giovani ha dimostrato essere un effettivo metodo di azione.  Informare e educare direttamente i giovani sulle opportunità di integrazione  in cause sociali è uno degli incentivi più effettivi, pertantol’informazione che arriva a loro è molto importante. L’obiettivo principale di questo KA2 è di fortificare e promuovere la qualità e i metodi usati per i lavoratori giovanili e  i volontariSVE nelle differenti realtà dell’Unione Europea. La strategia della rete europea è unire e condividere l’UE ampliando la comprensione e costruendo una rete strategica di riferimento che serva per definire il ruolo dei lavoratori giovanili nei distinti paesi coinvolti nel progetto. Dopo avere riunito tutti i dati necessari, la fase di analisi delle necessità genererà informazione sulla vera definizione di un lavoratore giovanile, i valori che lo conformano, l’attuale situazione e i miglioramenti necessari per promuovere a livello europeo l’imminente situazione, sia attraverso le NGO, Fondazioni ed Entità pubbliche che lavorano con progetti Erasmus +. Basandosi sul contenuto generato nella fase di analisi, la rete europea unirà l’informazione in una piattaforma informativa online, insieme ad altri strumenti online ed offline, guide sviluppate per condividere buone pratiche rivolgendosi ai giovani lavoratori attraverso NGOs ed Entità Pubbliche della Spagna, Italia, Germania e Grecia, lavorando con il programma SVE ed altri programmi di mobilità e formazione. I risultati si concentreranno in promuovere una collaborazione effettiva e professionale tra le distinte parti, attraverso documenti e testi informativi, studi di caso e tecniche di risoluzione di conflitti. Il progetto  raggiunge una dimensione internazionale e contribuirà a creare maggiore comprensione sulle differenze e similitudini dei lavoratori giovanili. Ogni partner sarà coinvolto in una serie di compiti (per esempio, un partner sarà responsabile di creare un attrezzo di ricerca e di portare a capo inchieste e interviste per definire lo stato dell’arte e l’attuale riconoscimento ed abilità necessarie dei lavoratori giovanili in ogni paese, sviluppare una piattaforma online, il quale servirà come un foro per condividere manuali, videocassette….). Condividendo i compiti, tutti contribuiranno a raggiungere l’obiettivo di migliorare la qualità del lavoro giovanile in relazione con la mobilità Europea ed extra- europea, formazione e gestione di progetti SVE. Questo succederà grazie alla stretta collaborazione tra le NGOs, i lavoratori giovanili e le altre entità che prendono parte ai progetti Erasmus +. Tutti i partners saranno inclusi nella disseminazione dei risultati a livello locale, nazionale ed europeo, con l’obiettivo di raggiungere i politici e azionisti qualificati per conoscere e normalizzare la posizione del lavoratore giovanile attraverso l’unione europea.

Risultati: