04/01/2017

CreaLive – Creative education against early high school leaving in Europe

FuturoDigitale è partner del progetto

CreaLive

ID Progetto: 2016-1-FR01-KA202-024088

Periodo: 01-09-2016 / 30-06-2018

Partners:

 

Sommario

Il progetto si inserisce in zone molto difficili, in cui vi è un diffuso abbandono scolastico precoce. Per quelli che possono essere studenti intelligenti e creativi, le scuole riescono a incanalare le loro energie per favorire il loro apprendimento. I territori che partecipano delle scuole del partenariato sperimentano quindi un massiccio depauperamento in termini di forza lavoro, per cui molti giovani sono in fuga o semplicemente vivono con basse possibilità di occupazione. L’adozione di attività creative orientate alla ricerca da parte degli studenti è vista come uno dei modi innovativi, dato che è ampiamente accettato che essa può essere il metodo che conduce alla curiosità e all’uso delle TIC (tecnologie per l’informazione e comunicazione). Per di più, unendo le normali attività didattiche alla creazione di nuovi moduli formativi, per esempio alla filosofia, all’arte, alle attività di digital storytelling, le lingue straniere all’educazione fisica, si è in grado di creare nuovi stimoli per i giovani nell’acquisire conoscenze. Impiegando giochi TIC e sviluppando lavori indipendenti, possono portare ad affrontare i problemi dell’apprendimento in maniera più coinvolgente da parte degli studenti. Attraverso quattro incontri, partner provenienti da Italia, Francia e Turchia discuteranno e condivideranno le migliori pratiche nella lotta contro l’abbandono scolastico, creando le condizioni per lavorare a livello locale con le associazioni, le reti, gli studenti e il personale scolastico. I docenti realizzeranno piccoli progetti pilota volti a coinvolgere gli studenti in apprendimento creativo e nelle attività di indagine.

 

Risultati

I principali risultati del progetto saranno una raccolta di buone pratiche, la creazione di un piccolo libretto con le principali tecniche adottate e la valutazione / feedback pubblicati in modo creativo (digital storytelling, video, focus group, discussioni, cartoni animati, ecc). I risultati attesi sono legati a una migliore immagine delle scuole che operano in tali zone difficili così come legami più forti, sia locali che transnazionali,  per affrontare l’abbandono scolastico precoce, in modo da dare nuove speranze per gli studenti. Una delle questioni trasversali è anche di integrazione nella società interculturale, dato che buona parte degli studenti dei partner di progetto provengono da diversi paesi e, di fronte a situazioni sfavorevoli, possono restare indietro con lo studio, lasciando quindi le scuole. Questo sarà un argomento che è stato visto come un elemento importante, data anche la situazione critica europea in materia di immigrazione.