04/01/2017

Code@Youth: an innovative programme in the digital era

Futuro Digitale è partner del progetto

Code@Youth

ID Progetto: 2016-2-CY02-KA205-000819

Periodo: 01-09-2016 / 30-11-2017

Partners:

Sito web: www.codeandyouth.eu

Sommario

Il progetto si propone non solo di aprire nuove vie per l’insegnamento del coding e della programmazione verso giovani adolescenti (14-16 anni), ma anche di offrire loro la possibilità di carriera al fine di avere una esperienza in prima persona nei vari campi dell’informatica, per poi essere coscienti nello scegliere lo studio di un argomento correlato. In estate gli studenti hanno molto tempo, per cui tale parte dell’anno è stata vista come l’opportunità di offrire un programma innovativo ed interattivo per l’insegnamento del coding agli adolescenti, ma anche per esplorare il campo dell’informatica per un migliore orientamento professionale che costruisca le competenze che vadano a colmare il divario tra istruzione ed esigenze del mercato del lavoro. Il progetto è pioniere rispetto alla progettazione, sviluppo, attuazione e valutazione di un programma creativo e interattivo che si proponga di avvicinare i giovani / adolescenti di 14-16 anni al mondo del coding e dell’informatica, anche grazie all’utilizzo degli open badges per il riconoscimento delle competenze trasversali.

Risultati

  1. Un programma innovativo, completo e stimolante per introdurre il coding nei centri giovanili / ONG / istituzioni dei paesi dell’Unione europea sulla base della creazione di sinergie e partecipazione volontaria delle parti interessate (esperti TIC) e nell’utilizzo di vacanze estive per creare club CODE@YOUTH  di giovani di età compresa tra 14-16 anni (saranno coinvolti nell’apprendimento del coding a livello locale). Il programma sarà progettato sulla base di standard di qualità, processi di monitoraggio e meccanismi per la validazione delle competenze acquisite nel coding per i giovani mediante l’uso degli open badge sviluppati dalla Fondazione Mozilla.
  2. Un ecosistema per promuovere la creazione, la convalida e l’approvazione dei distintivi aperta basata sui quattro metadati: chi dà il certificato, chi lo acquisisce, i criteri e le prove al fine di creare ‘una rete di fiducia’ per la visibilità, il riconoscimento e la validazione da parte della comunità , enti locali, organizzazioni, ecc delle competenze acquisite nel coding.
  3. Uno strumento innovativo e dinamico OER (strumento educativo online aperto) per fornire una base di analisi del processo di apprendimento mediante la prova di dati da registrare, gestire e analizzare del progresso dei giovani per le attività di coding. Fissati gli indicatori di benchmark (comparazione) e i livelli di competenze nell’ecosistema delineato, l’OER permetterà di automatizzarlo.
  4. Una piattaforma online per l’apprendimento, con funzioni di interconnessione, di comunicazione e di fornitura di supporto attraverso l’e-Academy dove gli esperti e le parti interessate possono registrarsi per offrire orientamento e sostegno. Ad essa si aggiunge una banca dati online con strumenti, relazioni, le buone pratiche, ecc per la revisione, nonché una l’e-community, dove sarà possibile condividere da parte dei formatori e dei giovani le loro esperienze, imparando gli uni dagli altri.
  5. Il pack Code@Youth per la pianificazione strategica e la valorizzazione pronto per essere utilizzato per diffondere le basi del progetto