08/03/2017

Perfezionamento La tecnologia a supporto del processo formativo e della valutazione – 60 CFU

 

Durata: Durata annuale, per un complessivo carico didattico pari a 1500 ore corrispondenti a 60 CFU

Strumenti didattici:

  • Lezioni video on-line;
  • Dispense in PDF scaricabili;
  • Esercitazioni on-line;
  • Test di valutazione;
  • Assistenza telefonica.

Esame on-line: Alla fine delle lezioni di ogni modulo è possibile svolgere l’esame on-line in totale autonomia, anche nei weekend o giorni festivi.

Certificazione: A conclusione del percorso l’utente riceve l’attestato finale rilasciato dall’Associazione Nazionale Orientatori – Asnor (Ente Accreditato MIUR).

 

I corsi sono spendibili con la Carta del Docente per:

  • Bonus docenti (L. 107/2015);
  • Bonus di merito;
  • Formazione obbligatoria Docenti;
  • Portfolio Docenti;
  • Aggiornamento CV;
  • Aggiornamento professionale;
  • Chiamata diretta Docenti;
  • Concorsi pubblici;
  • Validi per aggiornamento Graduatorie d’Istituto II e III fascia.

 

Come generare la Carta Docente?

 

Presentazione e obiettivi formativi: Il processo formativo/educativo è un insieme di azioni volontarie pianificate, finalizzate al cambiamento e al miglioramento della persona. Esso può essere definito come un cambiamento del comportamento o della percezione in quanto risultato dell’esperienza. È un processo relazionale e multifattoriale. Saper guardare alla condizione dei soggetti in formazione risulta essere, quindi, requisito indispensabile per poter pensare a un progetto educativo all’altezza delle sfide poste dalla contemporaneità e dalla complessità.

Inoltre, il concetto chiave dell’approccio educativo inclusivo è la centralità della persona. Molti sono gli interventi istituzionali che tengono conto della singolarità di ogni persona, del suo contesto di vita, della sua crescita originale. Ogni individuo è portatore di bisogni specifici che lo connotano e ne fanno una persona unica e irripetibile. Attuare interventi adeguati, già in fase di progettazione, nei riguardi delle diversità per fare in modo che non diventino disuguaglianze, è l’obiettivo di numerosi riferimenti normativi in materia di inclusione.

Infine, il tema della valutazione scolastica è diventato centrale poiché si sta delineando sempre meglio l’idea di una scuola aperta alla società, ai processi di cambiamento che possano migliorare la sua efficacia educativa.

Ai temi della progettazione, dell’inclusività e della valutazioni, si aggiunge il valore delle tecnologie al servizio della didattica. Il progresso tecnologico che entra nella scuola, porta con sé un cambiamento dei processi di apprendimento e insegnamento che rompe l’isolamento della classe, permettendo di instaurare nuove relazioni e modalità di comunicazione fra studenti e con il sapere. Insegnare in una scuola tecnologicamente attrezzata implica decisive modificazioni che permettono di svolgere in modo più efficiente le vecchie attività e di rendere possibili nuove modalità didattiche.

Richiedi informazioni o iscriviti ora

Richiedi informazioni

Iscriviti ora