Associazione Penelope

Sottoscritto un Protocollo d’Intesa tra l‘Associazione di Promozione Sociale Futuro Digitale e l’Associazione Penelope di Bisignano accreditata quale Ente di Formazione dalla Regione Calabria.

Il Protocollo mira a stabilire una partnership strategica a lungo termine per promuovere reciprocamente gli ambiti, le finalità e le priorità delle due Associazioni. In particolare, l’obiettivo è di:

  • •   offrire informazioni sulle opportunità formative, sulle professioni, sulle tendenze occupazionali e sulle politiche europee (occupazione, giovani, cittadinanza attiva, cultura, etc);
  • •    aiutare i giovani a valorizzare le proprie attitudini personali e professionali;
  • •    monitorare l’inserimento lavorativo, attraverso la costruzione di un’anagrafe dei corsisti;
  • •    individuare percorsi formativi che abbiano sbocchi professionali;
  • •    promuovere la cultura della partecipazione attraverso intese e convenzioni con enti pubblici e privati;
  • •    stimolare i giovani a creare il proprio futuro realizzando progetti d’impresa,
  • •   raccogliere le istanze delle startup e delle giovani imprese ed essere portavoce dei loro bisogni e interessi di fronte al governo locale, nazionale ed europeo;
  • •    far conoscere e valorizzare le giovani iniziative imprenditoriali,
  • •    contribuire a creare un ambiente favorevole all’innovazione e alle startup giovanili
  • •    organizzare scambi culturali, buone prassi e mobilità in Europa avendo come obiettivo principale l’acquisizione delle competenze chiave, indispensabili per una vita attiva nella società della conoscenza;
  • •    costituire, ad ogni livello, una rete europea di conoscenze, professionalità, relazioni;
  • •    farsi promotori ed organizzatori, in partnership con altre associazioni ed enti privati e pubblici, di azioni tese a diffondere l’utilizzo delle nuove tecnologie, il multilinguismo, la cultura come strumento di crescita economica, i marchi nazionali nell’Unione e quelli europei nel mondo, l’eccellenza delle tradizioni e del saper fare dei luoghi attraverso la valorizzazione dei territori, il management dell’identità, l’utilizzo professionale della comunicazione in tutti i suoi ambiti, la cultura del viaggio e della formazione e la progressiva integrazione del mercato unico europeo;
  • •    promuovere i concetti di apertura mentale, la tolleranza e l’accettazione degli altri nei diversi strati sociali;
  • •    contribuire alla costruzione di un ponte culturale tra i giovani dei Paesi del Mediterraneo  per lo scambio di conoscenze, di esperienze e di accesso ad altre culture;
  • •    contribuire all’integrazione di culture arabe nello spazio euro-mediterraneo;
  • •    contribuire alla espansione dei principi e dei valori della democrazia;
  • •    migliorare la valorizzazione del volontariato;
  • •    pianificare e organizzare eventi culturali giovanili a livello nazionale e internazionale.